E da cio supporre cosicche certi astronave, mediante quell’epoca primitivo della scusa umana, sia atterrata per unito o piuttosto incontri ravvicinati del estraneo qualita, il cammino e realmente breve.

E da cio supporre cosicche certi astronave, mediante quell’epoca primitivo della scusa umana, sia atterrata per unito o piuttosto incontri ravvicinati del estraneo qualita, il cammino e realmente breve.

Riporto un particolare parte insorto sul bel blog “Brianzolitudine”, che ci svela un eccezionale scoop e – ed insieme un http://datingranking.net/it/vgl-review/ riso – ci da’ un tema mediante piu verso tornare a ispezionare le belle zone da ogni parte a Montevecchia.

La anzi poliedro e quella a meridione ed e la piu frequentata dal turista di brano: e caratterizzata da singolo spiazzo sulla colmo con una decina di cipressi innestati sul profano, a arbusto nota.

Qualora nel 2001 il professor Vincenzo Di Gregorio di Montevecchia scrisse sul proprio collocato web in quanto nel parco del Curone, per Montevecchia, periodo stata riportata contro tre colline l’esatta abbondanza delle piramidi di Giza (per mezzo di medesima modello geometrica, ottica e mutuo determinazione della posizione) scoppio all’istante il confusione: il server perche ospitava il messo ando immediatamente per tilt, preso d’assalto da visitatori di compiutamente il ambiente, per mezzo di piuttosto di 20.000 accessi l’ora. Questo scoop sulle piramidi di Giza con Brianza replicate non si sa modo dall’originale per epoche remote, necessariamente con supporto visivo-progettuale dall’alto del volta e dunque restio, catapulto l’interesse di ufologi, amanti del mistero e comitiva cantante dalla distesa dei faraoni al edificio oltre a suggestivo ed antropicamente antico del Brianzashire: la gola del Curone esattamente. Durante questa parte di Brianza che enumerazione i piu antichi insediamenti umani della Lombardia (alla cascinale Bagaggera sono stati ritrovati resti dell’uomo di Nehandertal, risalenti verso 60.000 ani fa) e ormai certo perche 5.000 anni fa si celebrassero riti collegati al periodo delle costellazioni, simili per quelli celebrati dagli antichi Egizi.

La analogia certamente colpisce.

E’ prima di tutto il sporgenza aero-fotogrammetrico a mollare stupiti: appena nota il professor Di Gregorio, la attitudine pressoche rettilinea delle tre piramidi brianzole richiama correttamente la propensione delle tre stelle centrali (la cosiddetta cintura) della insieme di Orione, replicata nelle ben oltre a celebri piramidi egizie della tavoliere di Giza, cioe Cheope, Chefren e Micerino. Le tre piramidi brianzole sono conformate verso gradoni, modo quelle sudamericane, ma in quanto siano state fatte tanto verso mere scopo agricole e da eliminare, con quanto l’area collinare delle piramidi e praticamente rocciosa e non per niente denominata prati magri dalla cura del moderato del Curone.

L’ipotesi quindi e in quanto tali piramidi, pur ricoperte da sabbia e terriccio modesto nel insegnamento dei millenni, siano costituite verso importanza subordinato da una affermazione verso gradoni con cippo: si tratterebbe conseguentemente di strutture antropiche, artificiali, alte 50 metri ed manifestamente irrealizzabili unitamente il contributo del sforzo di una sola persona. Le piramidi brianzole sono poste verso un assale obliquo da nord-ovest verso sud-est, ruotate dunque di 90° mediante direzione prospetto stima alle tre piramidi di Giza, cio tuttavia replicano durante relazione approssimativamente ipnotico la atteggiamento delle tre piramidi egizie e la disposizione stellare delle tre stelle della fascia di Orione: Alnitak, Alnilam e Mintaka.

La seconda, quella primario, e meglio conosciuta mezzo terrazza Cereda. Siffatto poliedro non e accessibile subito modo la avanti, cio sopra quanto e terra privata e circondata da una palizzata con legno. Durante qualunque evento, addirittura da lontano la panorama di presente cumulo gigantesco abbondante regolare non puo eleggere a eccetto di riprendere realizzazioni piramidali umane di altre parti del mondo, mezzo la centro-sudamericana. Sulla sua sommita le prime investigazioni archeologiche hanno localizzato una costruzione risalente al 500 A.C., di probabile compimento celtica, avente probabili funzioni ovverosia di modello devoto ovvero di specola esagerato. L’identificazione della terza, ancora a mezzanotte oriente, e piuttosto fuorche affabile, sopra quanto ricoperta di bosco di carpini e querce: il importanza gassoso comunque consente di posare e qualificare questa terza esecuzione piramidale per mezzo di maggiore cura e certezza. Va adagio affinche, per discrepanza delle piramidi egizie, costruite partendo da zero per mezzo di il collaborazione del fatica di secoli di migliaia di scavi gratitudine all’apporto di enormi pietre, per attuale accidente le piramidi sarebbero state realizzate partendo da nucleo di lapide appunto vivente, ed asportando il documentazione duro in abuso. Modo si e aforisma la regione del sobrio del Curone, e – per mezzo di la Valcamonica – il posto archeologico piuttosto antico dell’intera Lombardia. Il professor Di Gregorio ha ipotizzato una data relativa, indicando un proposizione afferrato con i 4000 e i 5000 anni fa Alcune scoperte ipotizzano l’ingresso nella pianura padana, nel 4500 a.C. di popolazioni provenienti dalla zona anatolica, giungendo in Brianza intorno al 4000 a.C. E preciso in quel tempo storicamente tetro gli incontri ravvicinati unitamente forme di cintura aliene potrebbero essersi svolti con legalita, lasciando modo garanzia codesto dinamico prodotto di cava spropositato da parte dei primi abitatori della Brianza County.

Crederci, non crederci, che dire? Io sospendo il parere, fatevi una vostra piano ancora precisa cercando nel web “Piramidi Curone” e leggendovi mediante distensione totale il macello in quanto salta facciata.

Leave a Reply

Your email address will not be published.